LA PROFEZIA DI BILL GATES SU UNA EPIDEMIA MONDIALE

Bill Gates, principale fondatore della Microsoft Corporation, più volte ha messo il mondo in guardia sulla possibilità concreta di una epidemia planetaria.
Nel Marzo 2015, in occasione di una conferenza sul virus Ebola, alla TED (Technology, Entertainment and Design), disse esplicitamente:
“Quando eravamo ragazzi il disastro di cui ci si preoccupava era la guerra nucleare. Oggi il rischio più grande di catastrofe globale è un virus.
Se qualcosa ucciderà milioni di persone nei prossimi decenni è più probabile che sia un virus altamente contagioso piuttosto che una guerra.
Non missili ma microbi. Il motivo è che abbiamo investito cifre enormi in deterrenti nucleari ma abbiamo investito pochissimo in un sistema che possa fermare un’epidemia.
Non siamo pronti per la prossima epidemia. Prendiamo l’Ebola ad esempio: Il sistema non ha funzionato, non avevano gruppi di epidemiologi pronti a partire, i dati erano imprecisi. Una grande epidemia richiede centinaia di migliaia di operatori.
La mancanza di preparazione potrebbe permettere alla prossima epidemia di essere terribilmente più devastante di Ebola.
La prossima volta non potremmo essere così fortunati. Potrebbe arrivare un virus che non ci fa stare tanto male consentendoci di prendere aerei e treni. Un virus come l’influenza spagnola che si diffonde per via aerea facendo milioni di morti. La Banca mondiale stima che se ci fosse un’epidemia di influenza globale il danno stimato sarebbe di tre trilioni di dollari e milioni e milioni di morti”.
Il 27 Aprile 2018, Bill Gates ribadì gli stessi concetti e le stesse preoccupazioni alla Massachusetts Medical Society a Boston.
In questa occasione egli ipotizzò che un nuovo virus si sarebbe potuto sviluppare in Asia meridionale per poi diffondersi in tutto il mondo e, attraverso un software, mostrò al pubblico una serie di puntini rossi su una carta del mondo che lentamente diventavano sempre più numerosi e più grandi, simulando graficamente la diffusione dell’epidemia su scala mondiale.
Nel corso di questa conferenza Bill Gates affermò che “il mondo deve preparasi alle pandemie proprio come ora i militari si preparano alla guerra”.

Informazioni su giuseppemerlino

Ingegnere Chimico
Questa voce è stata pubblicata in CONTROINFORMAZIONE e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.