ANALEMMA

L’Analemma è un grafico che mostra la posizione del Sole nel cielo nell’arco di un anno nella stessa località e sempre alla stessa ora.
Un Analemma rigoroso può essere realizzato fotografando il Sole ad intervalli regolari per un anno dalla stessa località sempre alla stessa ora e sovrapponendo i fotogrammi.
L’ideale sarebbe di scattare la foto ogni giorno, ma ciò è praticamente impossibile soprattutto considerando che in un anno ci sono sicuramente molte giornate in cui il cielo è nuvoloso.
L’Analemma ha la caratteristica forma di un “otto” con un lobo più grande ed uno più piccolo.
Mentre la forma dell’Analemma è sempre la stessa, la sua inclinazione e la sua orientazione dipendono dall’ora e dal luogo del nostro pianeta dal quale esso viene costruito.
Questa forma è dovuta a due fattori : l’eccentricità dell’orbita terrestre attorno al Sole e l’inclinazione dell’asse di rotazione del nostro pianeta (23° 27′).
Se l’orbita della Terra attorno al Sole fosse perfettamente circolare e l’asse terrestre non fosse inclinato, il Sole, alla stessa ora, starebbe nel cielo sempre nella stessa posizione e l’Analemma sarebbe un punto.
Se l’orbita terrestre fosse perfettamente circolare e l’asse terrestre fosse inclinato così com’è, i due lobi dell’Analemma sarebbero identici.
Infine, se l’orbita terrestre fosse ellittica così com’è, ma l’asse terrestre non fosse inclinato, l’Analemma sarebbe un segmento rettilineo lungo l’asse Est – Ovest.
Nell’emisfero settentrionale (il nostro) il punto più alto dell’Analemma corrisponde al Solstizio d’Estate (20, 21 Giugno). Il punto più basso corrisponde al Solstizio d’Inverno (21,22 Dicembre). Nell’emisfero meridionale la situazione è esattamente invertita ed il lobo più grande è in alto, mentre quello più piccolo è in basso.

Informazioni su giuseppemerlino

Ingegnere Chimico
Questa voce è stata pubblicata in ASTRONOMIA e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.