CONTRO NATURA – SECONDO NATURA

E’ nostra ferma convinzione che ognuno debba essere libero di fare ciò che vuole, ma qui vorremmo fare una osservazione di ordine linguistico.
Gli organismi degli esseri viventi sono costituiti da organi, ciascuno adibito ad una specifica funzione. Ad esempio il cuore serve a “pompare” il sangue nell’apparato circolatorio, i polmoni servono a trasferire l’ossigeno dell’aria al sangue e così via.
In particolare, nelle femmine dei mammiferi, le mammelle servono per allattare i cuccioli e la vagina per accogliere il pene del maschio.
In tutti i mammiferi, poi, l’ano è adibito all’espulsione delle feci e dei gas che si producono nell’intestino durante la digestione.
Se per Natura intendiamo tutto ciò che esiste, possiamo affermare che questi organi operano secondo la legge della Natura o, più semplicemente, secondo Natura.
Quindi, come introdurre il pene nella vagina è, linguisticamente parlando, un’azione secondo Natura, così introdurre il pene nell’ano è, sempre linguisticamente parlando, un’azione contro Natura, perchè la funzione “naturale” dell’ano è un’altra.
Ci meraviglia molto dunque la critica feroce che, nell’attuale mondo occidentale, subisce chi afferma che la penetrazione anale sia un’azione contro Natura, quando in questa affermazione non vi è nessuna offesa o giudizio, ma soltanto una corretta espressione linguistica.
Trovo che sia un atteggiamento sbagliato quello attuale che, arrampicandosi sugli specchi, tenta di dimostrare che la penetrazione anale sia secondo Natura. Sarebbe molto più semplice ed onesto affermare che “Ognuno è e deve essere libero di agire contro Natura se vuole”.
Spesso si dice enfaticamente “ma la penetrazione anale è praticata anche da alcuni animali”. La risposta è semplice : sono animali che agiscono contro Natura, anche se su questo punto c’è molta confusione : una caratteristica comune agli animali che vivono in branco è che il capobranco, per affermare la propria dominanza, sottomette un altro maschio simulando un rapporto anale.
Ampliando il discorso dobbiamo osservare che lo scopo naturale degli organi genitali è la riproduzione finalizzata alla trasmissione del DNA ed alla conservazione della specie. Questo è l’unico loro uso secondo Natura. Quindi ogni altro comportamento o gioco erotico, che nessuno vuole vietare o proibire, non è, per quanto detto, secondo Natura, ma contro Natura.

Informazioni su giuseppemerlino

Ingegnere Chimico
Questa voce è stata pubblicata in CONTROINFORMAZIONE e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.