I PIU’ FORTI TERREMOTI IN ITALIA DAL 1900 AL 2015

L’Italia è situata al margine di convergenza tra due grandi placche, quella africana e quella euroasiatica. Il movimento relativo tra queste due placche causa l’accumulo di energia e deformazione che occasionalmente vengono rilasciati sotto forma di terremoti di varia entità.
Dal 1900 al 2015 si sono verificati in Italia 12 terremoti di magnitudo superiore a 6 Richter. Il numero delle vittime che hanno causato non è proporzionale all’intensità della scossa, ma dipende dalla densità della popolazione nella zona colpita e dalla qualità degli edifici.
Abbassando il limite inferiore dell’intensità del terremoto a 5,8 Richter il numero dei terremoti nel periodo esaminato sale a 30.
Questo è l’elenco dei terremoti di magnitudo superiore o uguale a 6,0 Richter:

8 Settembre 1905 – Calabria – 7,1 Richter – circa 5.000 morti

28 Dicembre 1908 – Messina e Reggio Calabria – 7,2 Richter – 85.926 morti

13 Gennaio 1915 – Avezzano (Abruzzo) – 7,0 Richter – 32.610 morti

29 Giugno 1919 – Mugello (Toscana) – 6,2 Richter – 100 morti

7 Settembre 1920 – Garfagnana, Lunigiana (Toscana) – 6,5 Richter –  171 morti

23 Luglio 1930 – Irpinia (Campania) – 6,7 Richter – 1.778 morti

21 Agosto 1962 – Irpinia (Campania) – 6,2 Richter – 17 morti

15 Gennaio 1968 – Valle del Belice (Sicilia) – 6,1 Richter – 231 morti

6 Maggio 1976 – Friuli – 6,4 Richter – 965 morti

23 Novembre 1980 – Campania e Basilicata – 6,9 Richter – 2.914 morti

26 Settembre 1997 – Umbria e Marche – 6,0 Richter – 11 morti

6 Aprile 2009 – Provincia dell’Aquila (Abruzzo) – 6.1 Richter – 308 morti

Aggiornamento 2016
Il 24 Agosto 2016 una scossa di terremoto di magnitudo 6.0 Richter con epicentro nella Valle del Tronto ha devastato una vasta area area fra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, provocando in tutto 298 morti. Migliaia le repliche, fino ad un’altra violenta scossa di magnitudo 6.5 Richter il 30 ottobre 2016 con epicentro tra i comuni di Norcia e Preci.

 

Informazioni su giuseppemerlino

Ingegnere Chimico
Questa voce è stata pubblicata in SCIENZA e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.