LA MISTERIOSA LISTA DEI RE SUMERI

La lista dei re sumeri fu ritrovata ai primi del secolo scorso tra le rovine della città di Nippur.
Successivamente ne furono ritrovate altre copie, la più completa delle quali è attualmente conservata al museo di Oxford in Gran Bretagna.
La lista inizia con una frase che già di per sé fa riflettere:
“Dopo che la regalità calò dal cielo, il regno ebbe dimora in Eridu”.
Questa frase ci fa pensare alle teorie di Zecharia Sitchin, secondo le quali i primi re sumeri erano sovrani Anunnaki, i mitici personaggi della mitologia sumera che, sempre secondo questo studioso, provenivano da un altro pianeta.
L’elenco dei re sumeri fa una netta distinzione tra i sovrani antidiluviani e quelli successivi al diluvio universale.
Ricordiamo che il racconto del diluvio universale è presente in quasi tutte le tradizioni più antiche dell’umanità. Si tratta probabilmente del ricordo di un immane cataclisma effettivamente avvenuto.
Per ogni sovrano sumero è riportata nella lista la durata del regno ed i re sumeri antidiluviani presentano la caratteristica di una longevità eccezionale, dell’ordine di migliaia di anni.
Qualcosa di analogo troviamo nel Vecchio Testamento, dove leggiamo la lunghezza della vita di ciascuno dei dieci patriarchi antidiluviani: Adamo 930 anni, Set 912 anni, Enos 905 anni, Kenan 910 anni, Malaeel 895 anni, Iared 962 anni, Enoch 365 anni (fino a quando fu rapito in cielo), Matusalemme 969 anni, Lamec 777 anni e Noè 950 anni.
La lunghezza della vita dei primi sovrani sumeri, riportata nella lista, è enormemente superiore a quella dei patriarchi biblici antidiluviani, ma c’è da notare che, secondo queste due diverse tradizioni, prima del diluvio, gli esseri umani (o non umani ?) presentavano una lunghezza della vita in ogni caso per noi impensabile.
Dopo il diluvio, la lista regale sumera registra un graduale accorciamento della durata dei regni, proprio come il Vecchio Testamento riporta una graduale diminuzione della longevità dei patriarchi successivi.
Nella lista la durata del regno è misurata in “sar” e “ner”. Un sar vale 3.600 anni. Un “ner” vale invece 600 anni. Noi abbiamo riportato le lunghezze direttamente in anni.

Ecco la parte iniziale del documento che riguarda i sovrani sumeri vissuti prima del diluvio universale:

“Dopo che la regalità calò dal cielo, il regno ebbe dimora in Eridu. In Eridu, Alulim divenne re; regnò per 28.800 anni.
Alalgar regnò per 36.000 anni. Due re. Essi regnarono per 64.800 anni.
Poi Eridu cadde e la regalità fu spostata a Bad-Tibira. Divenne re a Bad-Tibira Enmenluanna. Egli regnò per 43.200 anni.
Enmengalanna regnò per 28.800 anni.
Dumuzi il pastore regnò per 36.000 anni.
Tre re essi regnarono 108.000 anni.
Bad-Tibira cadde e la regalità fu spostata a Larak. A Larak, Ensipadzidanna regnò 28.800 anni. Un re. Egli regnò per 28.800 anni.
Larak cadde e la regalità fu spostata a Sippar. A Sippar Enmeduranna divenne re e governò per 21.000 anni.
Poi Sippar cadde e la regalità fu spostata a Shuruppak. Ubaratutu divenne re. Egli governò per 18.600 anni. Un re. Egli governò per 18.600 anni
In cinque città otto re. Essi regnarono per 241.200 anni,
Poi il Diluvio travolse tutto e spazzò via ogni cosa”

Riassumendo:
Alulim di Eridu: 28.800 anni
Alalgar di Eridu: 36.000 anni
Enmenluanna di Bad-tibira: 43.200 anni
Enmengalanna di Bad-tibira: 28.800 anni
Dumuzi di Bad-tibira: 36.000 anni
Ensipadzidanna di Larak: 28.800 anni
Enmeduranna di Sippar: 21.000 anni
Ubaratutu di Shuruppak: 18.600 anni
Totale 8 re, 5 città, 241.200 anni.

Seguono poi i lunghi elenchi delle dinastie post-diluviane che, in buona parte, corrispondono ai re sumeri di cui si ha certezza storica.
Notiamo che, proprio come avviene per i patriarchi biblici, la durata dei regni va via via diminuendo. Nelle prime dinastie successive al diluvio universale (prima dinastia di Kish) è ancora dell’ordine di centinaia di anni, per diventare poi di una lunghezza pari a poche decine di anni ed anche meno nelle dinastie successive.
Dovremmo riflettere sul fatto che, dato che le durate dei regni dei moltissimi sovrani post-diluviani successivi alla prima dinastia di Kish sono comparabili con la durata media di una vita umana, perchè mai quelle precedenti dovrebbero essere inventate ? Discorso analogo si potrebbe fare per i patriarchi della Bibbia.
Se vogliamo prendere alla lettera quanto asserito sia nel Vecchio Testamento che nella lista dei re sumeri, dobbiamo ritenere che, prima del diluvio, sul nostro pianeta esisteva una razza umana o non umana che viveva molto più a lungo di noi.
In alternativa, dovremmo ritenere che solo la prima parte delle liste dei re sumeri e dei patriarchi biblici sia frutto della fantasia, mentre la seconda parte sia aderente alla realtà.

Informazioni su giuseppemerlino

Ingegnere Chimico
Questa voce è stata pubblicata in MISTERI e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.