FRASI ED AFORISMI DI STEPHEN HAWKING

“Guardate le stelle invece dei vostri piedi”.
Ho raccolto alcune frasi famose di Stephen Hawking, il grande fisico, matematico, cosmologo e astrofisico britannico, considerato l’erede di Newton.
Nato nel 1942, attualmente (maggio 2015) ha 73 anni. Nel 1962 gli fu diagnosticata la SLA (sclerosi laterale amiotrofica) e gli furono dati due anni di vita. Non è andata così: la malattia lo ha progressivamente costretto sulla sedia a rotelle ed all’uso di un sintetizzatore vocale per comunicare. Quasi completamente paralizzato, probabilmente, il suo entusiasmo per la Scienza e la Conoscenza ha prolungato la sua vita oltre i limiti dell’immaginabile.
Ecco i suoi aforismi più famosi tratti dai suoi libri, articoli ed interviste:

“Considero il cervello come un computer che smetterà di funzionare quando i suoi componenti si guastano. Non c’è paradiso né aldilà per i computer rotti. È una fiaba per persone che hanno paura del buio.”

“Servirsi di Dio come di una risposta alla domanda sull’origine delle leggi equivale semplicemente a sostituire un mistero con un altro.”

“Confinare la nostra attenzione alle questioni terrestri significherebbe limitare lo spirito umano.”

“Per quanto difficile possa essere la vita, c’è sempre qualcosa che è possibile fare. Guardate le stelle invece dei vostri piedi”.

“In un Universo con centinaia di miliardi di galassie, ciascuna contenente centinaia di miliardi di stelle, è improbabile che la Terra sia l’unico luogo dove si sia evoluta la vita.”

“Gli alieni? Esistono, ma sarebbe molto meglio evitarli. Il contatto con la vita extraterrestre potrebbe essere disastroso: quando Colombo sbarcò in America, le cose non sono poi andate così bene per gli indigeni.”

“L’Universo può crearsi dal nulla sulla base delle leggi della fisica. Non è necessario appellarsi a Dio per accendere la miccia e mettere in moto il processo.”

“Ho notato che anche le persone che affermano che tutto è già scritto e che non possiamo far nulla per cambiare il destino, si guardano intorno prima di attraversare la strada.”

“Osservare un sistema implica necessariamente di alterarne il corso.”

“C’è una fondamentale differenza tra la religione, che è basata sull’autorità, e la scienza, che è basata su osservazione e ragionamento. E la scienza vincerà perché funziona.”

“Come si spiega dunque la mancanza di visitatori extraterrestri? È possibile che là, tra le stelle, vi sia una specie progredita che sa che esistiamo, ma ci lascia cuocere nel nostro brodo primitivo. Però è difficile che abbia tanti riguardi verso una forma di vita inferiore: forse che noi ci preoccupiamo di quanti insetti o lombrichi schiacciamo sotto i piedi?”

“Il nostro non è l’unico universo. Anzi, la teoria predice che un gran numero di Universi sia stato creato dal nulla. La loro creazione non richiede l’intervento di un essere soprannaturale o di un dio, in quanto questi molteplici Universi derivano in modo naturale dalla legge fisica: sono una predizione della scienza.”

“La filosofia è morta, non avendo tenuto il passo degli sviluppi più recenti della scienza, e in particolare della fisica. Così sono stati gli scienziati a raccogliere la fiaccola nella nostra ricerca della conoscenza.”

“Il più grande nemico della Conoscenza non è l’ignoranza, ma l’illusione della Conoscenza.”

“Oggi sappiamo che ogni particella ha un’antiparticella, nell’incontro con la quale può annichilarsi. Potrebbero esistere interi antimondi e antipersone composti da antiparticelle. Se però incontri il tuo anti-io non stringergli la mano! Svanireste infatti entrambi in un grande lampo di luce.”

“Noi siamo il prodotto delle fluttuazioni quantistiche presenti nell’universo primordiale.”

Informazioni su giuseppemerlino

Ingegnere Chimico
Questa voce è stata pubblicata in MIX e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.