TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI

Si consiglia di seguire questa breve nota tenendo d’occhio la figura iniziale.
Nella Tavola Periodica sono elencati tutti gli Elementi Chimici in ordine di numero atomico crescente. Gli elementi sono riportati da sinistra verso destra, andando a capo quando occorre. Si noti che nelle prime tre righe vi sono ampi spazi vuoti.
Le otto colonne verticali contrassegnate da un numero romano vengono chiamate “gruppi”. Esse hanno come primo elemento rispettivamente H (Idrogeno), Be (Berillio), B (Boro), C (Carbonio), N (azoto), O (Ossigeno), F (Fluoro) e Ne (Neon).
Tutti gli elementi che appartengono allo stesso gruppo hanno proprietà chimiche molto simili.
Tutti gli Elementi che non appartengono ai gruppi vengono chiamati Elementi di Transizione.
Le sette righe orizzontali vengono invece chiamate “periodi”.
Il primo periodo contiene solo due elementi: Idrogeno (H) ed Elio (He).
Il secondo periodo va dal Litio (Li) al Neon (Ne).
Il terzo periodo va dal Sodio (Na) all’Argon (Ar).
Gli altri periodi non presentano spazi vuoti.
Si noti che fanno parte del sesto periodo anche gli elementi che vanno dal Cerio (Ce 58) al Lutezio (Lu 71), riportati nella prima riga posta sotto la tavola. Questi elementi vengono chiamati Lantanidi perchè vengono dopo il Lantanio (La 57).
Analogamente fanno parte del settimo periodo gli elementi che vanno dal Torio (Th 90) al Laurenzio (Lr 103), riportati nella seconda riga posta sotto la tavola. Questi elementi vengono chiamati Attinidi perchè vengono dopo l’Attinio (Ac 89).
Gli elementi del primo gruppo vengono chiamati Elementi Alcalini, quelli del secondo gruppo Elementi Alcalino-Terrosi, quelli del settimo gruppo Alogeni (generatori di sali) e quelli dell’ottavo gruppo Gas Nobili o Gas Inerti o Gas Rari.
Tutti gli altri gruppi prendono il nome dal primo elemento del gruppo, per cui avremo gli elementi del Boro (III° gruppo), gli elementi del Carbonio (IV° gruppo), gli elementi dell’Azoto (V° gruppo) e gli elementi dell’Ossigeno (VI° gruppo).
Una proprietà importante, determinante per le caratteristiche chimiche degli elementi di un gruppo, è che ogni elemento di un gruppo ha, nel suo livello più esterno, un numero di elettroni uguale al numero del gruppo.
Quindi tutti gli elementi alcalini hanno un solo elettrone nel livello più esterno, gli elementi alcalino-terrosi ne hanno 2, gli elementi del terzo gruppo 3, quelli del quarto 4, quelli del quinto 5, quelli del sesto 6, gli Alogeni 7 ed i Gas Nobili 8 (ottetto completo).
Un’altra importante proprietà è che il numero del periodo indica qual’è il livello più esterno in cui un atomo possiede elettroni.
Per esempio il Calcio (Ca, numero atomico 20), appartenendo al secondo gruppo ed al quarto periodo, ha 2 elettroni nel livello più esterno ed il suo livello più esterno è il quarto. Infatti sappiamo che la sua configurazione elettronica è:
2 elettroni nel primo livello, 8 elettroni nel secondo livello, 8 elettroni nel terzo livello, 2 elettroni nel quarto livello, che in tutto fanno 20 elettroni.
Gli elementi di transizione hanno tutti 2 elettroni nell’ultimo livello tranne alcuni (come Rame, Argento ed Oro) che ne hanno 1.
Tra le altre proprietà periodiche, dobbiamo notare che il raggio atomico aumenta andando verso il basso in un gruppo e diminuisce andando da sinistra verso destra in un periodo.
Sia l’elettronegatività (capacità di un atomo di attirare elettroni) che l’energia di ionizzazione (energia necessaria a strappare un elettrone ad un atomo), diminuiscono andando in basso in un gruppo, mentre aumentano andando da sinistra verso destra in un periodo.
Come si può notare nella figura posta all’inizio di questa nota, ho marcato in nero una linea spezzata (a scaletta) che divide in due parti la Tavola Periodica: la maggior parte degli elementi si trova a sinistra di questa divisione e sono i Metalli.
Gli elementi a destra di questa divisione sono invece i Non-Metalli. Si noti però che l’Idrogeno (H), pur trovandosi a sinistra della divisione, è un Non-Metallo.
I Metalli sono elementi caratterizzati dalle seguenti proprietà:
– Presentano una particolare lucentezza.
– Sono duttili (cioè si possono ridurre in fili sottili).
– Sono malleabili (cioè si possono ridurre in lamine sottili)
– Sono buoni conduttori della corrente elettrica
– Sono buoni conduttori del calore
I Non-Metalli hanno proprietà opposte.

Informazioni su giuseppemerlino

Ingegnere Chimico
Questa voce è stata pubblicata in SCIENZA e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI

  1. Pingback: CHIMICA HELP | Giuseppemerlino's Blog

I commenti sono chiusi.