MINORENNI, SESSO ED IPOCRISIA DELLA SOCIETA’ ITALIANA

Nell’immaginario colettivo, il concorso di Miss Italia rappresenta l’immagine della donna ideale per gli italiani. Ebbene abbiamo avuto 3 Miss Italia quindicenni (Anna Kanakis nel 1977, Cinzia Lenzi nel 1980, Susanna Huckstep nel 1984); 5 sedicenni ed una marea di diciassettenni.
Inutile poi parlare della rivoluzione sessuale tra le minorenni col 20 % delle ragazzine che hanno il primo rapporto sessuale completo prima dei 14 anni ed il 60% prima dei 17.
Per i nostri ragazzi la verginità è diventato un “anti-valore”: qualcosa di cui vergognarsi e da cui liberarsi al più presto.
La frequentazione dei siti pornografici su internet da parte dei minorenni è in continuo aumento ed il 13% di essi invia su internet video ed immagini di se nudo, spesso in cambio di ricariche telefoniche o altri piccoli regali. Ma il dato potrebbe essere sottostimato e arrivare fino a oltre il 20%: tale è la percentuale se la domanda viene posta sulle abitudini degli amici e non le proprie.
Ancora oggi, con tutti i metodi anticoncezionali a disposizione, 5 minorenni su 1000 sono costrette ad abortire.
Aumenta il numero delle mamme under 18 in Italia: da 9525 nel 2006 a 9583 nel 2007. In aumento anche i matrimoni che coinvolgono una minorenne.
Invece di affrontare la situazione in modo scientifico e realistico realizzando seriamente i corsi di educazione sessuale nella scuole, la società italiana preferisce coprire i fatti con un velo di silenzio e, da qualche anno, i Mass-Media hanno cominciato a chiamare “bambine” ragazze di 15, 16 e 17 anni!
D’altra parte viviamo in una società ipocrita nella quale si preferisce cambiare i nomi ma non i fatti: i negri sono diventati “persone di colore”, gli spazzini “operatori ecologici”, i bidelli “collaboratori scolastici”, i barboni “senza fissa dimora”, gli infermieri “paramedici”, le puttane “escort”, i ciechi “non vedenti”, gli handicappati “diversamente abili”, i ricchioni “gay” etc….mettendoci così tutti in pace con la coscienza.

Informazioni su giuseppemerlino

Ingegnere Chimico
Questa voce è stata pubblicata in CONTROINFORMAZIONE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.