ESISTE DIO ?

La domanda “esiste Dio?” è posta male: l’uomo inventa una parola (Dio), inventa degli attributi e poi si chiede se esiste per davvero! L’equivoco nasce sopratutto perchè noi occidentali abbiamo in testa il concetto elementare ed infantile di un Dio personale, umanoide, geloso, vendicativo che non avrebbe altro da fare che occuparsi del mammifero più evoluto di un piccolo pianeta sperduto nell’Universo, pianeta che ruota attorno ad una stella nana situata alla periferia di una galassia formata da 300 miliardi di stelle che è solo una dei miliardi di galassie che ci sono nell’Universo.
Il Cattolicesimo è ben rappresentato dall’immagine del giocatore di calcio che, prima della partita, si fa il segno della croce o dallo studente che, prima dell’esame, invoca Dio o, peggio, la Madonna o qualche Santo, come se lui contasse qualcosa nell’Universo e come se, in questa immensità, qualcuno si occupasse di fargli vincere la partita o di fargli superare l’esame!
Qualsiasi persona con un pò di cervello non può che sorridere di fronte a tali episodi. Il mistero dell’Universo è ben più complesso, ma mi rendo conto che è molto più facile affidarsi a Dei, Santi, Angeli o Madonne che non mettersi a studiare i concetti di Spazio-Tempo, meccanica quantistica, immaterialità dell’atomo, Relatività ristretta, Relatività generale, quantizzazione dell’energia, espansione dell’Universo, mappatura del DNA, dualismo onda-particella, natura della luce etc,etc…
Islam, Ebraismo e Cristianesimo sono Religioni infantili ed elementari inventate quando si pensava che il pianeta Terra fosse tutto il mondo. Sul nostro pianeta sono però diffuse anche Filosofie più profonde (e perciò poco adatte a noi occidentali) come l’Induismo (sopratutto nella sua forma dell’Advaita Vedanta) ed il Buddhismo, molto più vicine alle scoperte della Fisica e dell’Astrofisica moderne. In particolare, nel Buddhismo, i concetti di Dio ed Anima sono completamente estranei.

Informazioni su giuseppemerlino

Ingegnere Chimico
Questa voce è stata pubblicata in CONTROINFORMAZIONE e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.